Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Archive for economia

Camera di Commercio. Indagine congiunturale della provincia di Salerno – I trimestre 2014

cameradicommercioI dati congiunturali del I trimestre 2014, forniti dalla società del sistema Si.Camera ed elaborati dalla Camera di Commercio di Salerno, nell’ambito delle attività dell’Osservatorio Economico Provinciale, indicano che la produzione manifatturiera in provincia di Salerno segna, nei primi tre mesi dell’anno in corso, la perdita di un punto percentuale (-1,1%) rispetto al I trimestre 2013, determinato dalla performance negativa di quasi tutti i settori, con le uniche eccezioni delle industrie alimentari (+0,6%) e dei metalli (+1,6%). Continua a leggere il post »


Distretti rurali, parte la raccolta delle adesioni

piccoli-campiIstituzione del DISTRETTO Rurale, Agroalimentare di Qualità e di Filiera per le aree interne e protette della Provincia di Salerno, pronto a partire il primo TAVOLO OPERATIVO per la raccolta sia di adesioni al Comitato Promotore sia di proposte da recepire nell’istanza di richiesta del Distretto. Continua a leggere il post »


Pos Gratuito. Scatta l’obbligo del POS come strumento di pagamento: la BCC dei Comuni Cilentani al servizio dei Soci e della clientela

pos-gratuitoDal 30 giugno 2014, è scattato per imprenditori, artigiani, commercianti e professionisti l’obbligo di effettuare incassi superiori al limite di 30 Euro tramitePOS, come previsto dal decreto legislativo n. 179 del 2012. Per assicurare la tracciabilità degli introiti e contrastare l’evasione fiscale, i pagamenti dovuti avverranno perciò tramite bancomat, carte di credito o prepagate attraverso le postazioni POS, sistema che permette il trasferimento di denaro direttamente dal conto del cliente a quello dell’esercente o del fornitore. Continua a leggere il post »


ANCE Salerno: Industria culturale, flop in Campania

ance_salernoL’industria della cultura in Campania produce il 4,4% del valore aggiunto, incidendo per il 4,5% sul mercato dell’occupazione. Con questi risultati la Campania si colloca al 13° posto tra le regioni italiane per la produzione di valore aggiunto e al 16° in quella per l’incidenza occupazionale. Continua a leggere il post »


Il sistema Excelsior: le previsioni occupazionali a Salerno nel 2° trimestre 2014

salerno_cameradicommercioPrevisti 4.500 nuovi contratti di lavoro (+11%) – Inversione di tendenza rispetto ai trimestri precedenti: saldo occupazionale pari a +2.400 unità. Continua a leggere il post »


ANCE Salerno: Consumi, Campania fanalino di coda in Italia

ance_salernoNel 2013 i consumi pro capite in Campania si sono attestati in media a 11.307 euro: è il dato più basso nelle regioni dell’Obiettivo Convergenza, al di sotto sia della media Mezzogiorno (12.165 €) che della media Italia (16.074 €).
A rendere ancora più evidente la parabola discendente dei budget di spesa delle famiglie sono le proiezioni al 2015 (a prezzi costanti del 2014) che consolidano il dato negativo, stimando i consumi pro capite a 11.318 euro, appena 11 euro in più in circa due anni. Continua a leggere il post »


ANCE Salerno. Stretta creditizia anche per le famiglie

ance_salernoIn Campania gli impieghi bancari verso le imprese sono diminuiti nel periodo 2013/2012 del 4,4% (media Mezzogiorno -3,8%: media Italia -5,5%) ed il valore medio per ogni singola impresa affidata in sofferenza si è attestato a circa 234mila euro (media Mezzogiorno 193.828€, media Italia 303.473€) con una variazione percentuale del +7,1% (media Mezzogiorno +8,5%; media Italia +15,9%). Continua a leggere il post »


L’Economia in provincia di Salerno. La Camera di Commercio presenta la “fotografia” del territorio

fotoDal “Rapporto sullo stato dell’Economia provinciale” elaborato dalla Camera di Commercio di Salerno e presentato nel corso della XII Giornata dell’Economia, l’appuntamento annuale in cui il sistema camerale presenta una dettagliata fotografia del territorio, emerge che Salerno conferma la tradizione di provincia che presenta maggiori opportunità economiche in Campania, con un valore aggiunto procapite pari al 67,2% della media nazionale nel 2002 (a fronte del 63,6% campano e del 66,4% meridionale). La crisi, però, ha ridotto tale valore rapidamente, portandolo al 65,4% nel 2013, inferiore anche rispetto al dato meridionale complessivo. Continua a leggere il post »


« Previous entries · Next entries »