Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

“Una mano alla cultura”: l’eterea bellezza della “Grande Danza” di scena a Palinuro

palinuro-arconaturale-21[1]Continuano con grande successo, sia di pubblico che di critica, le manifestazioni di “Una mano alla cultura”. Tutto ciò, grazie anche all’impeccabile direzione artistica di Carlo Sacchi e alla rete formatasi con l’Associazione Culturale “Capo Palinuro”- presieduta dal Dott. Antonio Rinaldi – e al sostegno dell’intera Amministrazione del Comune di Centola.
«Grazie alla professionalità, all’impegno e alla sensibilità nei confronti della cultura del sindaco, Carmelo Stanziola e grazie a tutte le manifestazioni di altissimo livello che stanno arricchendo il territorio – “Notte Bianca”, cartelloni teatrali, spettacoli per bambini, le imminenti manifestazioni inerenti i festeggiamenti dei sessant’anni del “Club Med” e la “Notte del Mito”- Palinuro è tornata a far parlare di sé, diventando la capitale della cultura italiana». A puntualizzarlo il Direttore Artistico, Carlo Sacchi, che prosegue introducendo un altro evento culturale di ampio respiro: quello con “Tersicore”, la Musa della Danza.
Infatti, l’impalpabile bellezza del balletto entra in punta di piedi nell’Antiquarium di Palinuro – il 10 luglio, alle ore 21.00 – con lo spettacolo: “La grande danza”. Per poi proseguire, sempre a passo di danza, con lo spettacolo della compagnia di punta del GDO-Gruppo Danza Oggi, “E.SPERIMENTI DANCE CRAFT” – il prossimo 11 luglio – nel teatro all’aperto di Piazza Virgilio a Palinuro, nell’ambito della Notte Bianca. Si tratta di un coinvolgente lavoro che spazia dagli anni ’60 ad oggi, “zigzagando” tra le melodie di grandi compositori classici (Handel, Verdi, Rossini), per poi toccare brani cari al pubblico italiano, da Modugno a Guccini, da Cammariere a Jovanotti.
In particolare, tale ensemble nasce dall’entusiasmo creativo di ex danzatori di Botega Dance Company, eccellenze italiane che hanno rappresentato a lungo l’Italia in tutto il mondo. Nello specifico, i danzatori di E-sperimenti Dance Company – guidati dai coreografi-interpreti Mattia De Virgiliis, Francesco Di Luzio e Federica Galimberti – sono tutti performers di diversa estrazione artistica, con un background tecnico contaminato da contemporaneo, hip hop e floorwork. Un binomio vincente di tradizione ed innovazione che mette d’accordo i più giovani con i meno giovani, coinvolti e travolti dalla loro energia, con un linguaggio gestuale frizzante, energetico, drammaturgicamente di contenuto, ma sempre leggero e con il sorriso dell’ironia.