Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Secondo concorso fotografico “Obiettivo Natura” e presentazione dei sei sentieri di interesse turistico

focesele-tanagroSarà presentato lunedì 7 luglio alle 11, nella sala di rappresentanza dell’Ept di via Velia 15, a Salerno, il secondo Concorso fotografico “Obiettivo Natura”, indetto dall’Ente Riserve Foce Sele Tanagro Monti Eremita Marzano.
Per l’occasione saranno presentati i sei nuovi sentieri di interesse turistico, che saranno oggetto del Concorso.
Parteciperanno, il Presidente dell’Ente Riserve architetto Maria Gabriella Alfano, il Commissario dell’Ente Provinciale per il Turismo (Ept) architetto Angela Pace, il Presidente della Comunità Ente Riserve sindaco Antonetta Lettieri.
L’Ente Riserve Naturali “Foce Sele Tanagro” e “Monti Eremita e Marzano”, bandisce il 2 ^Concorso Fotografico Obiettivo Natura volto a promuovere la conoscenza del territorio dell’Area Naturale Protetta che comprende:
La fascia litoranea (zona alberata ed arenile) nei comuni di Capaccio ed Eboli (indicata nella cartellonistica presente lungo la viabilità costiera)
I fiumi Sele e Tanagro e le aree poste lungo le sponde;
I Monti Eremita-Marzano (boschi dei comuni di Colliano, Valva e Laviano). Il Concorso è articolato nelle seguenti Sezioni:
1. Paesaggi, dedicata alle foto panoramiche
2. C’ero anch’io, le persone protagoniste insieme al territorio
3. Flora, piante, alberi e altre forme vegetative presenti nel territorio dell’Ente;
4. Fauna, le specie animali che popolano il territorio dell’Ente (tra cui, insetti e anfibi). La partecipazione è gratuita e si svolge esclusivamente per via telematica.

Le Riserve Naturali “Foce Sele – Tanagro e Monti Eremita-Marzano” si estendono per quasi diecimila ettari lungo la fascia litoranea che fiancheggia la foce del fiume Sele, sulle sponde dei fiumi Sele ,Tanagro e Calore e sul massiccio dei monti Eremita e Marzano. L’area protetta interessa trentanove comuni, nelle province di Avellino e di Salerno, e cinque comunità montane. Si tratta di un territorio caratterizzato da qualità ambientale elevata, riconosciuta perfino a livello europeo, come testimonia la presenza al suo interno dei siti di importanza comunitaria (SIC): quello della fascia costiera nei comuni di Capaccio ed Eboli, quello alla confluenza dei fiumi Sele e Tanagro, quello dell’alto Calore Salernitano, e quello del Monte Eremita. Il territorio comprende una zona umida di interesse internazionale che ospita numerose e rarissime specie vegetali e animali nei comuni di Campagna, Serre e Persano.