Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Capaccio. Metano, in arrivo venti milioni per la rete di Capaccio-Albanella

Il Ministero dello Sviluppo economico ha stanziato venti milioni di euro per finanziare i lavori di realizzazione della rete per il metano nei comuni di Capaccio Paestum e Albanella. Nell’ambito del voto sulla legge di stabilità, al Senato è stato votato un emendamento che prevede un finanziamento di 150 milioni di euro per la realizzazione delle reti per il metano in vari comuni d’Italia. Per ottenere il finanziamento di venti milioni, i Comuni di Capaccio Paestum e Albanella dovevano avere effettuato almeno il 23% del lavoro. «Noi siamo a circa il 50% – spiega il sindaco Italo Voza – siamo riusciti ad ottenere il finanziamento perché il metano è stato una delle nostre priorità e siamo riusciti ad iniziare i lavori dopo appena un anno dal nostro insediamento, facendoci trovare pronti per questo finanziamento, nonostante i ritardi accumulati negli anni passati, e dopo che mi sono recato più volte e personalmente al ministero».
I lavori per la realizzazione della rete per il metano sono iniziati lo scorso maggio. E’ prevista la costruzione di 120 chilometri di reti che porteranno il metano nelle case di almeno 8700 famiglie nei comuni di Capaccio Paestum e Albanella a cui si dovranno poi aggiungere le imprese. Per i cittadini dei due comuni significherà risparmio economico e miglioramento della qualità della vita, grazie al basso impatto ambientale del gas metano. L’allaccio alla rete del gas metano comporterà un risparmio economico che varierà dal 25% di chi attualmente utilizza i bomboloni di gpl, fino al 50 % per chi usa il gasolio.
A giorni la società appaltatrice aprirà un ufficio in viale della Repubblica, nei pressi della sede della polizia municipale, al quale i cittadini potranno rivolgersi per avere informazioni e per effettuare l’allaccio delle loro abitazioni alla rete.