Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Stio. I russi alla scoperta delle castagne

Anche una tv russa sarà presente per conoscere i benefici della castagna a Stio. Domani, alle 16.30, presso la chiesa antica di san Pietro e Paolo, si terrà un incontro per conoscere le qualità di questo frutto così diffuso e forse non abbastanza apprezzato del Cilento. “La dieta EU- MEDITERRANEA nel follow up dei prodotti tipici della Campania è, infatti, un programma teso a discutere e approfondire anche le caratteristiche mediche di questo nostro alimento”. A spiegarlo è il prof. Massimo Trotta, organizzatore del meeting e assessore alla Cultura di Stio. “Abbiamo invitato molti sindaci del territorio affinchè sia condivisa una strategia di valorizzazione e tutela di questo nostro tesoro così interessante anche per una popolazione non proprio vicina come la Russia, presente in questi giorni nel Cilento con una sua prestigiosa tv. I giornalisti riprenderanno la raccolta e la lavorazione tradizionale tramandata dai nostri antenati e giunta sino a noi come un bene antico da tutelare e valorizzare”. Il convegno, alla prima edizione, organizzato con l’Università di Salerno, l’associazione La nuova scuola medica salernitana e il comune, oltre alla presenza del sindaco di Stio, il dottor Natalino Barbato, registra l’adesioni di numerosi amministratori cilentani.
La parte scientifica sarà introdotta dal dott. Mario Infante, endocrinologo. Partecipano il prof. Sebastiano Martelli, ordinario di Letteratura italiana dell’Università di Salerno, il Dott. Giovanni Mugnani, responsabile di Nefrologia ed emodialisi Casa di Cura Cobellis e dal Prof. Montinaro, primario di Pediatria dell’ ospedale Martiri di Villa Malta, Sarno. Introduce il dott. Michele Santangelo.
Le conclusioni sono affidate a all’assessore all’ Agricoltura della Provincia di Salerno, Mario Miano.