Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Centro Europe Direct del PST e Polaris. Il resoconto della conferenza stampa

foto“Con il Centro Europe Direct del Parco Scientifico e Tecnologico di Salerno si apre per il 2013 una stretta collaborazione sul territorio per fornire servizi di accompagnamento, aiuto e consulenza e portare l’informazione europea tra i giovani e le imprese. Ciò a testimonianza della chiara vicinanza della Camera di Commercio di Salerno al Parco, di cui è socia”, con queste parole il Presidente di POLARIS Demetrio Cuzzola, ha aperto la Conferenza stampa congiunta con il Parco Scientifico e Tecnologico.
Remo Russo, Amministratore Delegato del Parco Scientifico e Tecnologico di Salerno e delle Aree Interne della Campania, ha proseguito facendo presente che il Parco, nonostante la crisi aziendale degli ultimi anni, è riuscito comunque ad ottenere risultati significativi come quello di essere riconfermato dalla Commissione europea, anche per il quinquennio 2013-2017 quale gestore di uno dei 500 Centri Europe Direct europei ed uno dei 48 Centri italiani.
A proposito di Parco Scientifico e Tecnologico, Russo sottolinea il superamento del momento di crisi della società annunciando importanti cambiamenti per il futuro. Novità che riguarderanno il nome della società, si pensa a Parco Scientifico e Tecnologico della Campania, ma anche alla compagine sociale con l’ingresso di importanti soci del settore della ricerca operanti su Napoli e Caserta ed a collaborazioni strategiche con l’altro PST campano, Technapoli.
Mirella Santoriello, responsabile del Centro Europe Direct del Parco, ha declinato identità e ruolo del Network di informazione ufficiale europea Europe Direct, che è direttamente coordinato dalla CE e supporta le attività delle principali istituzioni europee. Presso il front – office del Centro, sito presso POLARIS in via Fatigati 10 e aperto tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00, i cittadini, i giovani, le imprese, potranno consultare e ritirare tutte le pubblicazioni edite dalle Direzioni generali CE e avere accesso alle fonti ufficiali di informazione on line con l’ausilio di operatori esperti. Nei trascorsi 4 anni, le attività del centro Europe Direct hanno consentito alla comunicazione europea di raggiungere più di 8000 utenti, anche attraverso l’organizzazione di 100 eventi pubblici. La stessa collaborazione Centro ED – Polaris ha preso avvio lo scorso dicembre in occasione di una due giorni celebrativa dei 20 anni del Mercato unico europeo.
Nel corso delle conferenza stampa che si è tenuta stamani presso la sede di POLARIS a Salerno, è stato inoltre anticipata la prima edizione del concorso a premi per studenti degli ultimi anni delle scuole medie superiori campane, il cui bando sarà diffuso nel corso del mese di giugno, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale. Il tema dell’anno sarà ancora il Mercato unico europeo che stimolerà gli studenti candidati a una presa di coscienza sui tanti risultati raggiunti in vent’anni, ma anche sui vincoli e i limiti ancora esistenti nel suo funzionamento. I giovani coinvolti saranno inoltre chiamati a proporre creative soluzioni di miglioramento, poiché su questo miglioramento la Commissione europea è intenzionata ad investire.