Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Restaurati a Caggiano i dipinti di S. Maria dei Greci

Le nozze di CanaGiovedì 21 marzo alle ore 18.00 nel Castello normanno di Caggiano (Salerno) verrà presentato il completamento del restauro dei dipinti della Chiesa di Santa Maria dei Greci. Interverranno: il Sindaco, Giovanni Caggiano, il Parroco della Chiesa di Santa Maria dei Greci, don Alessandro Brignone, il Soprintendente per i BSAE di Salerno e Avellino, Maura Picciau, che si soffermerà sul rapporto tra la tutela del patrimonio artistico di Caggiano e la sua valorizzazione; Anna De Martino, funzionario di zona della Soprintendenza che illustrerà il restauro del ciclo pittorico.
L’impegnativo recupero degli undici dipinti – tra i quali ben sette di Nicola Peccheneda (1725-1804), artista nativo di Polla che ha realizzato importanti opere per le maggiori chiese a Napoli e nel salernitano – rientra nel progetto “Cantiereinmostra”, operazione culturale di ampio respiro tecnico, didattico e sociale promossa dal 2010 dalla Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Salerno ed Avellino e dal Comune di Caggiano. Il cantiere di restauro allestito all’interno del castello normanno, prescelto come sede espositiva dei dipinti della chiesa, inagibile dal terremoto del 1980, è stato aperto ai cittadini di Caggiano perchè potessero finalmente rivedere opere di cui avevano perso memoria e e si è proposto come nuovo attrattore turistico per i numerosi visitatori delle vicine Grotte dell’Angelo di Auletta – Pertosa e del parco archeologico-urbano di Volcej/Buccino. L’incontro, oltre a dare rilievo alla preziosa attività di restauro svolta dalla Soprintendenza con risorse ministeriali e l’impegno dei tecnici del Laboratorio di restauro attivo nel Museo Diocesano San Matteo di Salerno, intende rafforzare nei giovani di Caggiano la consapevolezza della propria identità culturale, da tutelare con una vigile opera di salvaguardia del patrimonio culturale della comunità.