Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Museo Archeologico Nazionale di Paestum: “Mostra Rosantico”

invito rosantico 15-3Al Museo Archeologico Nazionale di Paestum, dal 23 marzo, contestualmente al ripristino del roseto nell’area dei templi, in mostra i temi della Natura e della Bellezza: a partire dal mito di Venere [incardinato, nell’allestimento ‘plurisensoriale’, su opere cruciali del valore delle sculture di Afrodite da Sinuessa e da Teano e del vaso del Pittore di Afrodite], la trama fitta di relazioni, tra gli ambienti mediterranei magici che conquistarono i coloni della Magna Grecia, la cura del corpo, alla luce degli ideali classici che ancora improntano l’estetica d’Occidente, e i rituali della vita quotidiana, aromi e profumi, salute, alimentazione.
Facendo leva, come filo conduttore e tracciati di orientamento, sulle declinazioni della rosa nei rispettivi ambiti di applicazione: cosmesi naturale, ciprie, profumi, con riferimento alle tecniche raffinate di preparazione di epoca romana, suppellettili e complementi di abbigliamento e d’arredo, vasi, specchi, ‘cassette’ antesignane dei beautycase dell’era dei consumi superflui, gioielli; per evocare, infine, attraverso i laboratori di degustazione mirati che accompagneranno l’esposizione nel parco di Velia, gli ulivi millenari che costituivano la materia prima distillata delle preparazioni cosmetiche, e i sapori della tavola popolare e aristocratica, cibi, liquori, conserve, mieli che la rosa ha ‘condito’ per secoli.
Rinasce, dopo secoli di ‘oblio’ e al termine di ricerche archeologiche e botaniche rigorose, la rosa di Paestum, la varietà botanica più celebrata dell’antichità, bifera [fiorisce due volte l’anno], resistente alle intemperie, nell’area dei templi memorabili di Paestum, dal 23 marzo.
A seguire, dal 15 aprile a Padula, il reimpianto del roseto certosino della Certosa di San Lorenzo a Padula, nel quadro d’insieme del progetto di riqualificazione funzionale del Complesso monastico più vasto e suggestivo d’Europa.
… e ancora: laboratori didattici, archeologici e ambientali, convegni internazionali di studi, fiere mercato florovivaistiche e alimentari “a chilometro zero”, per sorprendere gli ospiti, i turisti più esigenti, e risvegliare la memoria e l’orgoglio dei cittadini residenti.
Dalla Primavera all’Autunno, da Hera Argiva a Velia: il calendario puntuale delle iniziative sarà
disponibile in tempo reale sul sito www.cilento-net.it