Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

L’artista Antonio Balbi da Roccagloriosa dipinge in 3D

Antonio-Balbi-con-un-dipinto-in-3D-okAntonio Balbi è un’artista visionario, eclettico, strabiliante, il suo entusiasmo ti coinvolge a tal punto da ascoltarlo per ore intere raccontare le sue opere.
Vive in Germania ma cilentano originario di Roccagloriosa, il maestro Balbi in anteprima mondiale presso l’Aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi in una sua personale dal titolo “Viaggio oltre il confine”, ha presentato al pubblico un nuovo tipo di pittura: il 3D. I suoi quadri unici al mondo visionabili con gli occhialini tridimensionali hanno consentito già ai visitatori della mostra, di fruire dell’immagine realizzata con la tecnica dell’ affresco su tela con la difficoltà dei colori acrilici mettendo in evidenza caratteri straordinari e magici.
Il noto critico salernitano Prof.ssa Antonella Nigro, che ha presentato al pubblico le opere del maestro Balbi ha dichiarato che questa tecnica è una rivoluzione nel campo della pittura così come è avvenuto con Giotto che scopriva e si interrogava sulla profondità, sulla superficie bidimensionale che poi fu indagata dal rinascimento. Quella di Balbi è una ricerca nuova, che ricalca la grande cultura italiana del passato. Lo studio di Balbi rispetto alla prospettiva del figurativo che ha un punto di fuga, è diverso: il 3D del maestro, è giocato sull’astratto materico tale da farci sprofondare, attraverso la visione, in mondi affascinanti che sono onirici, sognanti, dove i colori ci catturano e ci trasferiscono in una dimensione “altra”.
Nel rispondere alla mia domanda sulla nascita dell’idea che lo ha portato a dipingere in terza dimensione, Antonio Balbi mi conferma che ha preso spunto dal cinema 3D, dal quale ha tratto poi delle considerazioni precise per riportare sullo schermo della tela lo stesso effetto. Sul futuro che lo attende, si augura che l’interesse ai suoi dipinti possa essere ancora più intenso di quello che finora lo ha portato a esporre in tutto il mondo, in modo tale da continuare il suo impegno per il sociale e quindi favorire le comunità meno abbienti.
Il Presidente dell’aerostazione Salerno-Costa d’Amalfi Carmine Maiese, il Direttore Giovanni Basso, numerosi ospiti dell’evento, nonchè una serie di testate giornalistiche, sono rimasti esterrefatti dalle opere di Antonio Balbi. Guardando attentamente i quadri, oltre a percepirne un intenso significato, lasciano ampio spazio all’immaginazione, mentre la mente naviga all’interno di essi per scoprire le meraviglie nascoste.
Potete approfondire le informazioni sull’artista Antonio Balbi visionando i videodocumenti televisivi sul sito www.cilentochannel.it nella sezione a destra Antonio Balbi.