Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Stazione Unica Appaltante, Iannone: “Amministrazione provinciale di Salerno pronta a sottoscrivere il protocollo”

“L’Amministrazione provinciale di Salerno sottoscriverà con convinzione il protocollo sulla Stazione Unica Appaltante, nella certezza che costituisca una reale opportunità per il territorio e una garanzia di trasparenza per le tante opere pubbliche in cantiere”. Lo ha dichiarato il presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone, all’incontro organizzato al Teatro augusteo di Salerno per la presentazione della Stazione Unica Appaltante.
“Questo istituto costituisce, in assoluto – ha aggiunto – uno strumento di trasparenza e di legalità a tutela delle Istituzioni del territorio e di quanti operano con dedizione ed onestà nella Pubblica Amministrazione. Dico ciò nella ferma convinzione che la nostra sia un’area sana, ricca di potenzialità di sviluppo, soprattutto con riferimento alle risorse ambientali, paesaggistiche, storiche e culturali, ma che potrebbe essere guardata con interesse da chi è in cerca di facili ed illeciti profitti”.
“Questo vuol dire, ovviamente -ha sottolineato – dover tenere sempre alta la guardia, senza con ciò voler fare passare la deleteria immagine di un territorio in preda alle organizzazioni criminali. In questo contesto, un’errata, superficiale, grossolana e fuorviante rappresentazione della nostra realtà territoriale pregiudicherebbe le nostre enormi potenzialità di sviluppo economico, sociale e civile, con il rischio di compromettere le auspicate opportunità di investimento da parte dell’imprenditoria locale, nazionale ed estera”.
“E’ necessario – ha concluso – attivare tutti gli strumenti utili a salvaguardare la corretta amministrazione della cosa pubblica, ma nello stesso tempo non nascondere gli eventuali ritardi e responsabilità della classe dirigente, evocando la presenza di forze oscure. Non cerchiamo alibi, quindi, discreditando il nostro territorio e minando così le sue vocazioni, le sue opportunità di crescita”.