Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

III edizione della rassegna culturale “Percorsi di note, parole e colori” a San Giovanni a Piro

L’appuntamento martedì 14 agosto è con il convegno “Cenobio bizantino: arte e architettura – Un passo avanti”.
Prosegue con un confronto accademico sull’architettura e l’arte bizantina la III^ edizione di “Percorsi di note, parole e colori”, la rassegna organizzata dall’Amministrazione Comunale di San Giovanni a Piro-Assessorato Turismo e Cultura all’interno del Cenobio basiliano, al fine di animarlo e promuoverlo attraverso una serie di iniziative artistiche, musicali e culturali.
Mentre è in corso la mostra di pittura e fotografia degli artisti Gennaro Ricco e Biagio Limongi, allestita lo scorso 8 agosto e visitabile fino a lunedì 13, il complesso di San Giovanni Battista si appresta ad ospitare degli studiosi che si interrogheranno e confronteranno sul vissuto artistico-architettonico del cenobio bizantino. L’appuntamento con il convegno “Cenobio bizantino: arte e architettura – Un passo avanti” è fissato per martedì 14 agosto alle ore 18.30.
Ad introdurre i lavori è l’architetto della Soprintendenza BAP di SA-AV che ha coordinato in loco le attività di scavo e restauro, Giovanni Villani. Seguiranno, poi, gli interventi di nomi illustri del settore: M.Rosaria Marchionibus, docente di Storia dell’Arte Medievale presso l’Università L’Orientale di Napoli (con una relazione sul monachesimo italo-greco nel Cilento e la sua cultura artistica) e Roberto Fusco, docente di letteratura e civiltà bizantina presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma (con una relazione sul Cilento nell’agiografia italo-greca). La chiusura è invece affidata a Francesco Gandolfo, docente di Storia dell’Arte Medievale all’Università Tor Vergata di Roma.
Protagoniste della giornata saranno due giovani neolaureate – Daniela Rossi e Claudia Pontoriero – che al complesso bizantino hanno dedicato la propria tesi di laurea. La prima presenterà Un’ipotesi sull’evoluzione architettonica del cenobio italo-greco di San Giovanni a Piro, mentre la seconda si soffermerà sulla Iconografia rivelata della stauroteca di San Giovanni a Piro.
La rassegna si concluderà con due concerti per violino e pianoforte in programma per il 17 e 18 agosto alle ore 21.30.