Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Laboratorio Teatrale Permanente: appuntamento in teatro con il teatro

“Locale Sera Spregiudicato Tonino (non più serti sera non ieri)” non è solo il titolo dell’ultimo spettacolo del Laboratorio Teatrale Permanente, ma la traduzione di un concetto su cui si basa il laboratorio stesso: lavoro di gruppo, condivisione di esperienze e percezioni, costruzione di mondi possibili.
Oltre a questo, “Locale Sera Spregiudicato Tonino” è anche l’opera conclusiva del primo ciclo del Laboratorio Teatrale Permanente, che andrà in scena il 26 e 27 maggio al Teatro Comunale di via Rinaldi a Vallo della Lucania.
La particolarità di questo lavoro risiede nella sua natura laboratoriale allo stato puro: l’intero spettacolo è stato creato da ciascun personaggio, a partire dal titolo e dall’immagine della locandina, fino ai costumi, passando per gli oggetti di scena e le musiche.
Il tutto sotto l’attenta regia di Biancarosa Di Rocco e la competente guida della scenografa Mariagrazia Merola, del tecnico audio e luci Elisa Panzariello e di Silvia Scarpa.
Si arriva, così, alla fine del primo atto delle attività del Laboratorio Teatrale Permanente di Vallo della Lucania per l’anno 2011-2012, con la prima parte di un esperimento durato otto mesi, che culmina in uno spettacolo innovativo, in cui il coinvolgimento del pubblico è essenziale per l’esistenza dello spettacolo stesso. Ancora una volta protagonista è proprio il pubblico, che dà inizio all’azione e permette ai personaggi di uscire dalla loro sospesa dimensione onirica e di entrare a far parte della vita reale dello spettatore, materializzando un ricordo, un’immagine, una storia, la pagina di un libro a noi caro, un frammento di vita vissuta o che avremmo potuto vivere.
Mara Grompone, Luigi Busiello, Vincenzo Di Vico, Nicola Ruggiero, Dionigi D’Elia, Pierpaolo Pisani, Luisa Ferraro, Lucia Iannotti, Giovanna Fatigati, Daniela De Vita, Mariangela Marra, Lorenzo Vitale e Imma Stifano sono gli allievi del laboratorio che faranno rivivere personaggi di opere teatrali che attraversano i secoli e i gusti degli spettatori per ricreare una magia cristallizzata nel tempo.
Dopo lo spettacolo, le attività del Laboratorio riprenderanno e nuovi incontri saranno possibili durante l’estate, uno dei quali vedrà come scenario le vie di Moio della Civitella in occasione del “Mojoca – Festival degli Artisti di Strada”.

Evento Facebook: https://www.facebook.com/events/390506627652768/