Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Al via tra tre giorni la Sagra del Fusillo Felittese

Taglio del nastro tra tre giorni, il 13 agosto, per l’edizione n. 36 della Sagra del fusillo felittese, evento gastronomico che celebra il singolare ed apprezzato fusillo, il prodotto principe della gastronomia locale. Fino al 21 agosto in programma degustazioni di fusillo e di altre tipicità locali: i salumi realizzati in loco, il vino prodotto dalle cantine locali, la trota. Ci saranno spettacoli, dibattiti sulla gastronomia, una rievocazione storica, spettacoli musicali, mostre ed anche per quest’anno viene proposta l’offerta turistica “Un giorno a Felitto”, un pacchetto unico al costo di 20 euro, proposto ad un prezzo scontato grazie al quale è possibile trascorrere un’intera giornata tra natura, con l’escursione nelle Gole del Fiume Calore, buona cucina, con un pranzo a base di fusilli e piatti del posto, cultura, arte e storia visitando il centro storico felittese e il museo della civiltà contadina.
LE NOVITA’ – Tra le novità, quella più significativa per gli ospiti abituali sarà il pagamento anticipato del pasto che si vorrà consumare. La cassa sarà posta all’ingresso e non più all’uscita, pertanto chi sarà sprovvisto del buono pasto o ticket non potrà entrare nella sala degustazione. I biglietti potranno acquistarsi direttamente al momento dell’ingresso presso la cassa della Pro Loco,oppure precedentemente presso i seguenti punti vendita: l) Fiori e Piante di Gnazzo Giuseppe 2) Sale e Tabacchi rivendita n° l di Tricinella Aniello. Altra novità è che tutti i piatti dell’abbondante menù costeranno 5 euro, e nel prezzo è compreso il tegamino di argilla nel quale vengono serviti i fusilli e che i commensali potranno portare via come souvenir; inoltre per tutti i secondi compreso nel prezzo vi sarà il pane e un contorno di patatine.
IL FUSILLO – A pranzo e a cena protagonista assoluto il re della manifestazione ossia il Fusillo Felittese, tipica e caratteristica pasta all’uovo, lavorata rigorosamente a mano e nel rispetto di particolari regole. Il fusillo si presenterà in due diverse varianti: al ragù di castrato o al ragù di vitello sarà servito nel tegamino. Si potranno gustare inoltre altri tipici prodotti locali. I commensali potranno infine brindare con il buon vino prodotto dai viticultori o dalle piccole cantine del posto.
EVENTI COLLATERALI – Dopo cena, tutte le sere, in Piazza Mercato, musica e balli per tutti i gusti. Nel corso dell’atteso evento gastronomico non mancheranno gli spazi dedicati alla mente e allo spirito: infatti si potranno visitare le mostre di pittura e fotografia curate dal prof. Antonio Suriano allestite nei saloni comunali, e quest’anno si potranno ammirare anche i numerosi dipinti donati alla Pro Loco Felitto da numerosi artisti che nel corso degli anni hanno tratto ispirazione da Felitto realizzando opere di grande pregio. Nello stesso periodo nei saloni parrocchiali esporrà la pittrice locale Rita Corrente. Il pomeriggio ci si potrà inoltrare per i vicoletti stretti e freschi del centro storico per ammirare i portali in pietra o fare una visita al museo della civiltà contadina. Gli amanti della natura e dell’avventura potranno percorrere i sentieri, fare una capatina alle gole del Calore e per i più coraggiosi fare un tuffo nelle gelide acque del Calore.