Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

35 Giovani provenienti da diversi paesi d’Europa a Rofrano per lo Scambio internazionale “Click me in”

L’iniziativa, organizzata nell’ambito del progetto “Largo (ai) giovani” promosso dal Ministero della gioventù e dall’Anci giovani, ha il preciso intento di unire, in una cornice d’eccezione, ragazzi di diversa provenienza con la passione comune per la fotografia. Attraverso attività di apprendimento informale i ragazzi lavoreranno sui temi dello sviluppo rurale ed attraverso la fotografia proveranno a definire i contorni caratterizzanti della cultura cilentana. I giovani saranno ospitati dall’11 al 19 luglio in appartamenti ubicati nel centro storico e parteciperanno alle attività in aree comuni, individuate nei pressi delle scuole elementari. Il vitto e l’alloggio sono assicurati dall’amministrazione comunale, in collaborazione con i cittadini e i volontari locali, organizzatisi per offrire il meglio dell’accoglienza tipica del Cilento. Nel corso della settimana si terranno workshop formativi e serate a tema: ciascuna rappresentativa nazionale esporrà la sua cultura, i piatti tipici con intermezzi musicali che allieteranno le serate rofranesi. Previste anche alcune escursioni a San Severino di Centola e nella baia di Policastro nei presi della città della Spigolatrice, a Sapri.
Il 18 luglio, ultima giornata dello scambio prima della partenza dei partecipanti, nel centro cittadino sarà allestita una mostra con una selezione degli scatti realizzati durante il corso delle attività, l’iniziativa è realizzato unitamente all’Osservatorio culture e partecipazione giovanile dell’Università degli Studi di Salerno con la collaborazione di artisti del territorio.
“L’iniziativa si colloca in un programma articolato di azioni rivolte ai giovani, cui il Comune di Rofrano si sta dedicando con determinazione – ha dichiarato il sindaco di Rofrano Toni Viterale – Abbiamo inteso affiancare a Largo (ai) Giovani!, premiato dal Ministero della Gioventù, il progetto GEA, finanziato nell’ambito del programma comunitario Leonardo per 60 tirocini transnazionali riservati ai giovani del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, quindi Click me in!: uno sguardo giovane su Rofrano, con una proiezione locale ed europea, differenziata e lungimirante, per una comunità che continua a proporsi, con convinzione, quale laboratorio di esperienze e libero spazio di espressione ed iniziativa a favore e a servizio della crescita dei giovani.”