Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Agropoli, orario estivo Palazzo Civico delle Arti

“(…) comunque la si voglia considerare, quella di stabilire contatti con l’Occidente fu, da parte dei Greci dell’VIII secolo a.C., un’impresa veramente straordinaria. E quel che più conta, essa aprì la strada a una trasmissione di cultura e di tecnologia dall’Egeo al Mediterraneo centrale di portata così vasta, da rivestire per la civiltà occidentale un significato permanente superiore a quello di quasi qualunque altra conquista del mondo antico”.
Questa frase, tratta da un noto manuale di archeologia, apre il percorso del museo civico di Agropoli, che per tutta l’estate sarà aperto al pubblico anche dalle 18 alle 22.
«Questo esperimento vuole offrire ai nostri turisti una più ampia offerta – afferma il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri – e potenziare l’area del porto con la possibilità di proporre ai nostri ospiti anche una passeggiata nel tempo».
La storia dei paesi che si affacciano sul bacino del Mediterraneo è fatta di popoli di naviganti, di rotte, di scoperte, di commerci, di avventure e di avvincenti conquiste e si comprende anche attraverso l’indagine dei suoi porti e dei suoi approdi. Luoghi della conoscenza e di contatto sono la vera porta d’accesso alla pulsante vita della città. Imbarcazioni di grandezza, di forme e di culture diverse, hanno solcato il Mediterraneo segnando le rotte di commerci e contatti che hanno consentito scambi di lingue, di merci e di persone. Spesso ciò che rimane di queste antiche vicende non è che un segno: resti di battelli insabbiati, resti di moli ormai sommersi dalle acque, anfore ed àncore. Questo e molte altre sorprese accoglieranno il visitatore nella parte più caratteristica della cittadina.
Il Palazzo Civico delle Arti è presso l’ex Pretura, in Via C. Pisacane. E’ aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 22. L’ingresso è gratuito.