Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

I buyers tedeschi apprezzano la provincia di Salerno. La Air Berlin annuncia un piano per voli diretti da 6 città al Costa d’Amalfi. Pizzorno: “Orgogliosi di tanto interessamento”

Visite ai luoghi, interesse per le strutture, grande attenzione ai percorsi culturali, paesaggistici, architettonici ed enogastronomici, calorosa accoglienza istituzionale: le prime due giornate dell’Educational Tour, organizzato dall’EPT di Salerno all’indomani della partecipazione alal ITB di Berlino e riservato a 10 selezionati tour operator tedeschi, sono state una full immersion tra Costiera Sorrentina e Costa d’Amalfi.
Mercoled’ 25 maggio – Arrivati all’aeroporto di Napoli (non senza difficoltà per la limitazione ai voli imposta dalla minaccia della nube vulcanica) i buyers hanno potuto apprezzare le bellezze della Penisola Sorrentina e la sapiente manualità artigiana dei pastai di Gragnano. A Positano il primo incontro tecnico con gli operatori turistici rappresentati Lorenzo Cinque, presidente Confindustria Turismo Campania.
Giovedì 26 maggio – Apprezzatissima, la visita alla Grotta dello Smeraldo (Conca dei Marini) ha entusiasmato la comitiva tedesca (seguita da una troupe di Rai 3 Campania che realizzerà uno speciale in merito). Accolti dal Commissario Straordinario EPT Ilva Pizzorno, hanno proseguito il tour ad Amalfi ed a Minori. Nel piccolo borgo costiero, salutati dal Sindaco Andrea Reale, hanno potuto apprezzare prodotti tipici e prelibatezze dolciarie; hanno poi visitato un antico laboratorio pastaio, la famosa Villa Romana. A Maiori, nell’elegante salone affrescato di Palazzo Mezzacapo, sono stati accolti dal sindaco Della Pietra e da una nutrita rappresentanza di operatori turistici locali. Ne è seguito un proficuo BtoB. In una Ravello insolitamente avvolta nella nebbia ed ancora più suggestiva hanno potuto ammirare le bellezze di Villa Rufolo e dell’Auditorium Oscar Niemeyer. Al saluto del Sindaco Paolo Vuilleumier sono seguiti l’incontro con gli operatori turistici della zona ed una visita al caratteristico borgo montano affacciato sul mare.
Nel suo discorso di benvenuto il Commissario EPT di Salerno Ilva Pizzorno ha detto: “Vi ringraziamo per aver confermato, con questa vostra presenza, l’interesse per la regione Campania mostrato in occasione della fiera ITB di Berlino. Questo territorio esprime delle eccellenze turistiche e culturali che non hanno eguali al mondo: dopo la Costa d’Amalfi visiterete l’area archeologica di Paestum e quella di Velia. Conoscerete poi il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano sia nella sua fascia costiera (Ascea, Palinuro) che interna. Una vasta area tutelata dall’Unesco nella sua dimensione materiale (è patrimonio di biodiversità) e immateriale: la Dieta Mediterranea è nata qui dalla sapiente unione di prodotti alimentari di elevatissima qualità. Un comprensorio in cui l’eccellenza del luogo si coniuga con l’eccellenza dell’offerta culturale, ambientale, monumentale ed enogastronomica”. Ringraziati gli operato locali “per la disponibilità mostrata”, il Commissario Pizzorno ha svelato di essere rimasta “colpita dalla loro professionalità pari all’eccellenza del prodotto offerto”. Ha poi voluto interloquire singolarmente con i tour operator, ognuno specializzato (e leader per la Germania ed il nord Europa) in particolari segmenti di domanda turistica: dall’esperta in turismo degli orti botanici (“da noi aumenta, anno dopo anno, il numero di appassionati” ha detto Kostanza Ruge dell’agenzia Ruge Reisen), all’organizzatore di spostamenti turistici integrati di natura monumentale, naturalistica e religiosa (“la provincia di Salerno, la Reggia di Caserta e l’Irpinia potrebbero essere inseriti in tour da realizzare con bus in partenza dagli aeroporti locali”, ha detto Cristoph Buck dell’agenzia Bottenschein)., passando per la esperta in tour musicali di alta qualità (“vorrei portare a Ravello molti più turisti”, ha affermato Paola Sacco, direttore managment di S&L Events International GmbH).
Kira Fabiunke, rappresentante Air Berlin, ha detto alla Pizzorno: “La compagnia aerea è fortemente interessata ad aprire voli diretti dalla Germania a Salerno. Al mio ritorno sarà contattata dal direttore tecnico per una successiva riunione operativa”. Air Berlin ha intenzione di collegare Salerno con gli aeroporti di Amburgo, Berlino, Monaco, Dusserldolf, Francoforte e Stoccarda. “Accogliamo con grande orgoglio questa ennesima testimonianza di interesse. Collegando direttamente Salerno alla Germania si darebbe definitiva sostanza al progetto già avviato di destagionalizzazione del turismo” ha risposto Ilva Pizzorno.

Educational Tour Operator – Programma
27 maggio – Escursione a Paestum (visita area archeologica e museo), incontro operatori Consorzio “Paestum in”, degustazione prodotti della tradizione casearia presso l’azienda agrituristica Seliano. Pomeriggio ad Ascea con visita area archeologica di Velia e proseguimento per Palinuro (visita all’Antiquarium). Cena e pernottamento ad Ascea.
28 maggio – Escursioni lungo la costa del Cilento (in barca per la visita alle grotte); sul fiume Bussento, degustazione di prodotti del Cilento nel Comune di Morigerati; visita all’Antiquarium di Roccagloriosa. A Palinuro incontro con gli operatori turistici del Cilento, cena e pernottamento.
29 maggio – Visita alla Certosa di San Lorenzo e Battistero di San Giovanni in Fontis di Padula, degustazione prodotti enograstronomici in una struttura agrituristica, visita al complesso speleologico Grotte dell’Angelo di Pertosa e trasferimento per aeroporto Capodichino.
I tour operator provengono dalle città di Monaco, Kesselsdorf, Amburgo, Ehingen, Bayreuth, Taunusstein/ Wiesbaden, Duesseldorf.