Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Le pietre della memoria, domani si inaugurano le iscrizioni che ricordano il passato di Ascea – Elea – Velia

Nell’ambito delle giornate di Eleatica 2011 – VI edizione della Sessione Internazionale di Studi di Filosofia Antica- , la Fondazione Alario per Elea-Velia Onlus e il Comune di Ascea inaugureranno al cospetto della cittadinanza e della comunità scientifica due grandi iscrizioni su pietra, realizzate dal maestro asceota Pino Fortunato, dedicate all’antica Elea e al suo spirito, fondamento della civiltà cilentana e della civiltà occidentale.
Con questa iniziativa, fedeli alla propria missione, i promotori intendono ricordare il nobilissimo passato dell’antica città – un tempo chiamata Yele, poi Elea, poi Velia e ora Ascea –, con l’impegno da sempre profuso nel valorizzare questo preziosissimo patrimonio millenario e nel promuovere lo sviluppo del territorio.
L’inaugurazione de “Le Pietre della Memoria” avrà luogo ad Ascea Marina presso la Fondazione Alario giovedì 5 maggio 2011 alle ore 15.30, in occasione dell’apertura dei lavori di Eleatica 2011.
A conclusione delle giornate di Eleatica, avrà luogo il conferimento della Cittadinanza Onoraria dell’antica Città di Elea, onorificenza che premia i più grandi specialisti di filosofia antica esperti di Parmenide e della Scuola Eleatica. Tale evento, giunto quest’anno alla terza edizione, è stato fortemente voluto dal Comune di Ascea ed è realizzato in collaborazione con la Fondazione Alario per Elea-Velia onlus e con la Soprintendenza per i Beni Archeologici delle province di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, che concederà l’area archeologica per la realizzazione dell’evento. Il prestigioso premio sarà conferito alla prof. M. Laura Gemelli Marciano dell’Università di Zurigo e al prof. Alexander P.D. Mourelatos dell’Università di Austin in Texas. In quest’occasione l’Amministrazione Comunale consegnerà ai due nuovi cittadini le Chiavi della Città, simbolo del loro ingresso virtuale nella comunità dell’antica Elea. In tal modo la popolazione di Ascea si affida ai migliori esponenti del pensiero moderno affinché possano fungere da custodi e testimoni del pensiero eleatico. Si tratta di un riconoscimento che affianca a Parmenide e Zenone, massimi esponenti di quel pensiero che è alla base della filosofia moderna, un gruppo di scienziati che sono chiamati a reggere le sorti della Città (Virtuale) di Elea – Velia, diventandone cittadini, ma anche ambasciatori nel mondo.
La manifestazione, aperta a tutta la cittadinanza, si terrà sabato, 7 maggio 2011 alle ore 20 presso l’Area Archeologica di Elea-Velia in Ascea Marina.