Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

1500 atleti in gara per la XII Agropoli Half Marathon

Circa 1500 gli iscritti che domani mattina, con inizio alle ore 9.30, prenderanno parte alla XII edizione dell’Agropoli Half Marathon, gara podistica organizzata dalla Libertas Agropoli in collaborazione con il Comune di Agropoli. La corsa si sviluppa su un affascinante percorso: partenza ed arrivo sono previsti in Via Risorgimento, ad Agropoli, mentre metà gara è prevista nei pressi dell’area archeologica di Paestum. Gli atleti arrivano da tutta Italia per la mezza maratona che lo scorso anno è stata sede del campionato italiano.
Da battere, nella categoria uomini, il record stabilito da Gianluca Ricci nel 2009, che tagliò il traguardo dopo appena un’1:03:29. Il record femminile è detenuto invece da Lamachi Meriyem con 1:13:25. Sulle griglie di partenza, distinte per categorie e tempi personali rispetto allo scorso anno, anche il vincitore dell’edizione 2011, Hillary Kiprono, che dovrà vedersela per un sicuro testa a testa con LAMACHI ABDELKEBIR.
Nel pomeriggio di oggi, intanto, sono in programma due appuntamenti che fanno da prologo alla gara. Alle ore 18, nei pressi della cittadella della maratona, è in programma il convegno “Dieta mediterranea e sport, binomio vincente” al quale parteciperanno il prof. Ignazio Antonacci che parlerà di allenamento e alimentazione nella maratona, il dott. Luigi Crispino che evidenzierà le peculiarità della Dieta Mediterranea, Pietro Mennea che porterà la sua esperienza legata in particolare all’alimentazione di un recordman, e l’avv. Amilcare Troiano, Presidente del Parco del Cilento e Vallo di Diano, che nel corso del suo intervento parlerà della Dieta Mediterranea Patrimonio Unesco.
Alle ore 19, sarà presentato il progetto “La grande corsa del Mediterraneo”. La gara podistica agropolese, infatti, organizzata dall’associazione sportiva Libertas Agropoli in collaborazione con il Comune di Agropoli, dopo i grandiosi successi degli anni precedenti con l’ultima edizione che è stata scelta come sede del campionato italiano, assume carattere internazionale. Agropoli e Paestum entrano nel circuito di gare che vede coinvolti anche Cipro, Malta, la città di Olimpia per la Grecia, Ibiza Isole Baleari, Sharm El Sheik per l’Egitto. Domani, dunque, alla presenza di Pietro Mennea, pluricampione e recordman nei 200 metri, del sindaco di Agropoli Franco Alfieri, dell’assessore allo sport Francesco Crispino, del presidente dell’Half Marathon, Roberto Funicello, e dei rappresentanti dei paesi coinvolti sarà ufficialmente presentata l’iniziativa che punta a creare un circuito dei paesi del Mediterraneo, per trasmettere attraverso lo sport ed il podismo in particolare, i valori e la cultura mediterranea. Agropoli e Paestum, quindi, che diventano capofila dell’ambizioso progetto.