Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Il cinema in trasferta per una settimana a Piaggine con il film “Benvenuti a Sud”

Per tutta questa settimana compreso il weekend il cineteatro promosso dall’oratorio San Domenico Savio di Laurino ha spostato le proiezioni del film “Benvenuti al Sud” nella sala comunale di Piaggine. La pellicola, che ha il merito di far riflettere sul rapporto tra Nord e Sud d’Italia, in contemporanea al successo registrato nei botteghini di tutta la Penisola, sta suscitando infatti grande attenzione anche presso le scolaresche e presso il pubblico della Valle del Calore.
Dopo la visione del film nel teatro comunale di Laurino, il direttore artistico Carlo Sacchi ha accettato di buon grado l’invito del sindaco di Piaggine, Angelo Ciniello, che con grande sensibilità ha voluto assicurare una settimana di proiezioni anche nel suo Comune mettendo a disposizione la sala multifunzionale che sorge proprio nel cuore del borgo.
Fino a domenica 14 novembre, dunque, sia le scuole che gli spettatori potranno vedere direttamente a Piaggine il film di Luca Miniero, che ha come interpreti principali Claudio Bisio e Alessandro Siani ed è stato girato quasi per intero a Castellabate.
La prossima settimana riprenderanno, invece, le consuete proiezioni nel teatro comunale di Laurino, dove sono già stati proposti diversi film di recente uscita, come “Sharm el Sheik” e il cartoon “Shrek. E vissero felici e contenti”. L’iniziativa, partita all’inizio di ottobre, è promossa dall’oratorio San Domenico Savio guidato dal parroco don Loreto Ferrarese, grazie al supporto offerto dal sindaco Romano Gregorio e dall’intera amministrazione che hanno voluto coraggiosamente puntare sulla creazione di un cinema nel piccolo ma suggestivo Comune della Valle del Calore.
Proprio in un momento in cui in tutta Italia si registra una evidente difficoltà delle attività artistiche, due piccoli Comuni cilentani danno prova di questo grande impegno a favore della cultura.
Da dicembre a maggio, inoltre, il settecentesco teatro di Laurino ospiterà una nuova edizione del “Festival della comicità”, dopo il grande successo della prima serie di spettacoli all’insegna delle risate. Il direttore artistico Carlo Sacchi sta predisponendo in questi giorni gli ultimi tasselli per assicurare un cartellone di grande interesse, con alcuni tra i comici più apprezzati di “Zelig” e “Colorado Cafè”.