Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Unico in Europa, la Fondazione Mida e il “Campobase” lanciano lo speleo-rafting nelle Grotte dell’Angelo: navigazione sul fiume sotterraneo Negro e percorso speleologico

Intanto da oggi è possibile prenotarsi per le discese di rafting nel Tanagro .
La Fondazione MIda lancia due nuove attrattive turistiche e naturalistiche legate alle Grotte dell’Angelo a Pertosa, assicurando avventura, natura e divertimento.
In primo luogo da oggi è possibile prenotarsi per le discese rafting nel Fiume Tanagro, riservate a gruppi di 5 persone anche non conoscenti, (si organizza il gruppo a seconda delle prenotazioni). Tutti i giorni solo su prenotazione i gruppi di almeno 5 persone si ritroveranno alle Grotte dell’Angelo per l’ imbarco previsto alle ore 18,30. Informazioni e prenotazioni al n. 0975.397037
Le attività sono in collaborazione con Campobase di Stefano Prota.
Seconda offerta, lo Speleo-rafting, disciplina unica in Europa e brevettata proprio nelle Grotte da Fondazione Mida e Campobase. La sperimentazione dello SPELEO-RAFTING è un’attività unica in Europa, che prevede la navigazione sul fiume sotterraneo Negro, al buio, con sbarco alla cascata in Grotta, ed un percorso speleologico di avventura per circa 200 metri,. risalendo controcorrente il Negro.
Dichiarazione del Direttore Virgilio Gay: “Con la partnership di Campobase, la Fondazione MIdA offrirà ospitalità il più grande centro di attività fluviali d’Italia. Rafting, Hidrospeed, torrentismo e canyoning, ma soprattutto SPELEO-RAFTING. Un’attività unica in Europa per solcare controcorrente le acque di un fiume sotterraneo, il Negro: un’avventura che arricchisce l’offerta di turismo naturalistico per giovani e stranieri. Un’altra idea MIdA per lo sviluppo turistico delle aree interne del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano”.
Dichiarazione del Presidente Francescantonio D’Orilia: “Continua il lavoro della Fondazione MidA, orientato alla creazione di un modello di sviluppo sostenibile fondato sulle risorse naturali del nostro territorio”.