Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

La Fidapa Cilento-Elea premia l’imprenditoria femminile, in palio 2.500 euro

Un premio all’imprenditoria femminile cilentana: l’iniziativa, alla terza edizione, è stata varata dall’attiva sezione Cilento-Elea della Fidapa. Sono gli ultimi giorni utili per partecipare: la domanda di partecipazione deve infatti pervenire entro il 20 giugno.
La locale Federazione italiana donne, arti, professioni, affari, presieduta da Carolina Attanasio, ha messo a concorso l’assegnazione di un premio di 2.500 euro per l’imprenditrice che nel corso degli ultimi cinque anni si sia distinta all’intero del territorio cilentano nell’ambito dei settori del turismo, artigianato, prodotti agroalimentari o imprenditoria agricola.
Possono partecipare tutte le imprenditrici, non socie Fidapa, in possesso di determinati requisiti, ovvero l’iscrizione alla Camera di commercio di Salerno, la titolarità e l’esercizio esclusivo dell’attività oggetto del bando, la cittadinanza italiana e la residenza in un Comune cilentano, l’eventuale partecipazione a fiere, mostre e altri eventi anche fuori della Provincia di Salerno. Il possesso di questi requisiti va provato sotto la propria responsabilità mediante autocertificazione, dove previsto, e con l’esibizione delle attestazioni.
La Commissione giudicatrice sarà formata da un esperto esterno, da un rappresentante del mondo del lavoro, dalla presidente e dalla segretaria della Fidapa Cilento-Elea.
La domanda di partecipazione al concorso, compilato secondo l’apposito modello reperibile presso Comuni e enti, deve pervenire a mezzo raccomandata A/R entro il 20 giugno all’indirizzo: Carolina Attanasio, presidente Fidapa Cilento-Elea, via Nazionale, n. 189, 84060 Omignano Scalo, tel. 0974 64106.
La vincitrice sarà tempestivamente avvisata sul luogo e sulla data di premiazione. A tutte le concorrenti, inoltre, verrà consegnato un attestato di partecipazione.

È possibile reperire il bando di concorso e il modulo di domanda presso l’Ente Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano, le comunità montane del territorio, le banche di credito cooperativo, i Comuni dell’area Monte Stella, Cervati, Lambro e Mingardo (Alfano, Ascea, Cannalonga, Casal Velino, Castellabate, Castelnuovo Cilento, Ceraso, Cuccaro Vetere, Futani, Gioi, Laurino, Laurito, Moio della Civitella, Montano Antilia, Novi Velia, Omignano, Piaggine, Pollica, Rofrano, Salento, San Mauro Cilento, San Mauro La Bruca, Vallo della Lucania), nonché presso le associazioni Aiab Cilento e Assotur di Ascea Marina.