Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Castellabate, domani appuntamento in biblioteca all’insegna dei futuristi

Un percorso multimediale tra letteratura, musica e arte per scoprire le mille sfaccettature del futurismo. È quello che propone, ai ragazzi e agli adulti, l’appuntamento in programma domani (24 marzo) alle ore 17 presso la biblioteca comunale di Castellabate.
L’evento apre la rassegna “Un thè in biblioteca”, che proseguirà anche nei mesi di aprile e maggio con stimolanti proposte per i giovani e meno giovani lettori. Rientra tra le attività culturali organizzate dal Comune, guidato dal sindaco Costabile Maurano in collaborazione con l’assessore alla cultura Paola Piccirillo, e con il contributo della Regione Campania.
L’appuntamento dedicato ai futuristi ripercorrerà i diversi generi che furono influenzati dalla corrente artistica italiana del XX secolo, ovvero poesia e teatro, ma anche scultura e pittura, musica, danza, fotografia, cinema e persino gastronomia. «Noi vogliamo cantare l’amor del pericolo, l’abitudine all’energia e alla temerità», inizia così il Manifesto del futurismo realizzato dal poeta Filippo Tommaso Marinetti nel 1909. Proprio sulla scia dei principi-base del movimento i partecipanti all’evento saranno coinvolti, dagli animatori della cooperativa Yobel, in un laboratorio di scrittura futurista.
Gli appuntamenti proseguono il 31 marzo e il 4 maggio alle ore 17 con “Merendina letteraria”, due incontri dedicati ai ragazzi, in compagnia delle favole di tutto il mondo. Dall’Africa all’Asia, dall’America all’Australia e all’Europa, sarà l’occasione per rivivere la cultura fiabesca dei diversi popoli, con una gustosa merenda finale.
Il 21 aprile alle ore 17,30 focus su “Il cacciatore di aquiloni”, tra letteratura e cinema. Nel corso dell’appuntamento saranno messi a confronto i due grandi linguaggi artistici, in un’alternanza di lettura di brani tratti dal libro e scene ricavate dall’omonimo film.
Il 12 maggio alle ore 17,30, infine, “Passeggiata tra le pagine della cultura”, un avvincente percorso attraverso i linguaggi e le varietà espressive che hanno caratterizzato gli ultimi 30 anni di cultura.