Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Alento in progress, il futuro dell’oasi è in mostra alla Fondazione Alario

A Pasquetta riapertura al pubblico, mentre proseguono le visite guidate per i gruppi scolastici
L’impatto visivo è quello di un grande cantiere con “lavori in corso”. Il percorso espositivo “Alento in progress” si sviluppa, infatti, attorno all’idea della tecnica e dell’ingegno quali forze motrici di un percorso di sviluppo.
In mostra al palazzo Alario di Ascea Marina ci sono, fino al 30 marzo, le migliori proposte progettuali che hanno partecipato al concorso internazionale di idee per la riqualificazione del fiume Alento e la valorizzazione dell’offerta di servizi per il turismo, il tempo libero e le attività di ricerca e sviluppo. Lo ha bandito il Consorzio Velia, presieduto dall’avv. Franco Chirico, d’intesa con gli Enti operanti nell’area vasta del bacino (Comuni, associazioni di settore, Parco nazionale, Comunità montane). Per visitare la mostra è obbligatoria la prenotazione (tel. 347 1531360), mentre l’ingresso è gratuito.
Gli interventi potranno essere concretizzati in un prossimo futuro, attraverso opportune politiche di investimento. Intanto, mostrano da subito come sia possibile progettare un insediamento dove la preservazione dell’ambiente e la valorizzazione del territorio si accompagnano allo sviluppo di un enorme spazio attrezzato a favore della collettività e di un crescente patrimonio culturale, ambientale ed economico. È una nuova idea si sviluppo e un nuovo modo di concepire e pensare il territorio, capace di coniugare armonicamente le potenzialità locali, dal settore della programmazione economica degli investimenti alla pianificazione urbanistica, dalla gestione alla salvaguardia dell’ambiente.
È tutto pronto, intanto, per la riapertura dell’oasi del fiume Alento, che renderà nuovamente accessibili al pubblico il grande lago e il parco attrezzato. I battenti si spalancheranno, come da tradizione, in occasione di Pasquetta, cioè il 5 aprile, a partire dalle ore 10. In seguito, l’oasi sarà aperta tutte le domeniche e nei giorni festivi.
Prosegue, inoltre, fino a giugno la possibilità di effettuare visite guidate per le scolaresche e per i gruppi di visitatori. Per prenotazioni e informazioni: tel. 0974 837003, www.oasialento.it.