Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Giunta provinciale: sviluppo rurale, scuola e lavoro, lotta all’evasione

La Giunta ha approvato, relatore l’Assessore all’Agricoltura Mario Miano, i Progetti integrati rurali per le aree protette (Pirap) (Parco regionale dei Monti Picentini, Parco regionale del Fiume Sarno, Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano, Parco regionale dei Monti Lattari) e i Progetti Integrati di Filiera (PIF) nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale della Campania 2007-2013. Su relazione dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Marcello Feola, ha deliberato il progetto definitivo per i lavori di completamento della stazione per l’autocorriere nel comune di Sapri e ha approvato, su relazione dell’Assessore al Lavoro, Anna Ferrazzano, il protocollo d’intesa con l’ITC “G.Amendola” di Salerno per la realizzazione del progetto CIPE – Le scuole incontrano il mondo del lavoro. In materia di edilizia scolastica, su proposta dell’Assessore Nunzio Carpentieri, sono stati approvati i regolamenti per la delega ai Capi d’Istituto per la gestione dei lavori di manutenzione negli edifici scolastici di Eboli, “A.Moro” e “E. Perito”.
Nell’ambito del Programma di Sviluppo Rurale della Campania 2007-2013, la Provincia ha aderito al bando regionale, in scadenza il 25 gennaio, per la realizzazione di un portale che promuova i prodotti tipici e le eccellenze della provincia di Salerno. In merito ai Progetti integrati rurali per le aree protette, la Provincia ha svolto un ruolo istituzionale di accompagnamento raggiungendo il risultato di massima condivisione da parte di tutti i Comuni interessati.
Infine, la Giunta ha approvato la bozza di convenzione per la realizzazione, in forma associata, del progetto SCACCO, “Sistema di Cooperazione Applicativa Catasto Comune”. Si tratta di un’iniziativa, presentata dal Comune di Salerno in qualità di capofila di un raggruppamento di Enti e/o Società pubbliche, che prevede la cooperazione dei sistemi informatici comunali e provinciali con il Sistema Informatico dell’Agenzia del Territorio. Gli obiettivi sono: contrastare l’elusione e l’evasione fiscale; ricercare l’equità fiscale; avvicinare i cittadini e le imprese alla pubblica amministrazione; semplificare e rendere più efficiente e trasparente l’azione amministrativa.