Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

Oasi dell’Alento, a “scuola” di natura con percorsi e laboratori per gli alunni

Tante proposte per le scuole: laboratori di archeologia e riciclaggio, visite agli impianti, escursioni
Scoprire come funziona una delle dighe più grandi d’Europa, conoscere l’ambiente fluviale, lacustre e collinare a valle e a monte dell’invaso, in escursioni a piedi o in battello. Ma ci sono anche laboratori sul riciclaggio e visite animate al fiume e al bosco, accompagnate da giochi e da attività di immedesimazione, per gli alunni più piccoli. E ancora percorsi tematici sulle scienze naturali e sulla produzione di energia pulita, laboratori di archeologia, visite agli scavi di Velia e alla Mostra intermediale sulla civiltà classica presso la Fondazione Alario di Ascea Marina.
Sono alcune delle nuove proposte didattiche, attivate presso l’oasi del fiume Alento per l’attuale anno scolastico. Le attività, che sono rivolte agli istituti scolastici di ogni ordine e grado fin dalla scuola materna, mirano a promuovere l’educazione alla tutela e alla consapevolezza del patrimonio ambientale. L’eccezionale location è quella del sito di importanza comunitaria dell’oasi del fiume Alento, nel cuore del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Per prenotazioni e informazioni:
telefono: 0974 837003
cellulare: 347 1531360
e-mail: info@oasialento.it
web: www.oasialento.it.

Lo splendido habitat naturale e la ricchezza di biodiversità fanno del complesso della diga e dell’ambiente fluviale circostante uno straordinario laboratorio didattico all’aperto. Qui gli studenti, guidati da personale specializzato, potranno approfondire sul campo le tematiche della salvaguardia ambientale, dell’impiego razionale della risorsa idrica e delle energie eco-compatibili, studiando il paesaggio circostante nei suoi molteplici aspetti geo-morfologici, naturalistici, botanici e faunistici.
«Le classi – spiega Monica Esposito, responsabile dell’area turistica della cooperativa Cilento servizi – potranno optare per una visita guidata alla diga e al territorio dell’oasi, o per un percorso tematico più mirato. In ogni caso, vivranno un’esperienza stimolante, ricca di spunti educativi utili per conoscere il paesaggio naturale e potenziare la capacità personali di interazione con esso».
Tra le novità più apprezzate dalle scuole c’è il laboratorio di archeologia, che guida i ragazzi alla lavorazione delle materie prime e alla realizzazione di alcuni manufatti, insegna le più comuni tecniche di sopravvivenza e le modalità di accensione del fuoco, le tecniche di modellazione e decorazione della ceramica e le tecniche di essiccamento, introduce allo scavo stratigrafico mediante l’esperienza diretta di uno scavo archeologico simulato. L’obiettivo è promuovere negli studenti un forte senso di appartenenza al proprio contesto socio-culturale per renderli consapevoli delle ricchezze naturali, storiche ed architettoniche del proprio ambiente, divenendone promotori e difensori.
L’oasi del fiume Alento, sito di importanza comunitaria, si estende per circa tremila ettari, seguendo il percorso del fiume Alento e dei suoi affluenti. Qui vivono anche specie minacciate di estinzione, come la lontra, l’occhione, la ghiandaia marina, la tartaruga palustre.
Dell’area fa parte anche la diga Alento, nel Comune di Prignano, che rappresenta un polo idrico di importanza strategica. Lo sbarramento in terra, alto 43 metri e lungo 400, dà vita a un incantevole lago che si estende per 4 chilometri e ingloba 30 milioni di metri cubi di acqua che viene utilizzata per scopi irrigui, idropotabili, industriali, idroelettrici.
Questo polo tecnologico e naturalistico è una delle poche opere di ingegneria idraulica in Italia che si occupano di turismo ambientale e sostenibile. Tutto il complesso è stato progettato e realizzato per lo sfruttamento plurimo delle acque, con un complesso di strutture e organismi che fanno sistema e coprono vari settori (produzione acqua, energia, sistemi di telecontrollo e monitoraggio, centro di analisi acque, potabilizzatore e centrali idrolettriche), che lo rende un esempio unico per il Mezzogiorno. Il tutto grazie alla tenacia del suo promotore Franco Chirico.

PROPOSTE DIDATTICHE
ANNO SCOLASTICO 2009/2010

Visita guidata (per gli allievi delle scuole di ogni ordine e grado)

 La Diga Alento e i sistemi di monitoraggio (1/2 giornata)
Condotta da guide specializzate, la visita è adatta agli studenti di tutte le età; oltre alla spiegazione della struttura e del funzionamento del complesso della diga, vengono fornite importanti informazioni sullo sfruttamento razionale della risorsa idrica di questo territorio, prima e dopo la realizzazione dell’invaso artificiale, e sull’impiego delle risorse energetiche rinnovabili.

 L’Oasi del fiume Alento (1/2 giornata)
Guidati da un operatore didattico, i ragazzi avranno modo di conoscere l’ambiente fluviale a valle della diga. In particolare, opportunamente istruiti nella lettura e comprensione del territorio ricco di habitat naturali diversi (fluviale, lacustre, collinare), attraverso il riconoscimento delle componenti morfologiche, botaniche e faunistiche, gli studenti saranno in grado di cogliere la varietà di ecosistemi presenti e i delicati rapporti di equilibrio intercorrenti.

 Escursione in battello sul lago Alento (facoltativa, ad integrazione delle visite sopra proposte)
Accompagnati da una guida specializzata, grazie al battello gli allievi avranno modo di osservare da un’altra prospettiva il complesso della diga e del paesaggio naturale a monte di questa. Oltre alle informazioni tecniche sulla diga, agli studenti verrà dato modo di apprezzare e cogliere le diversi componenti del paesaggio con particolare attenzione per la morfologia, la flora e la fauna di questo territorio.

NEW Laboratori sul riciclaggio (per gli allievi delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado)

 Riciclarta (1/2 giornata)
Questo laboratorio è dedicato al riciclo e al recupero della carta usata. Le attività che saranno realizzate possono essere di due tipi: realizzare un vero foglio di carta oppure fare la carta pesta. Gli alunni con l’ausilio della guida, potranno capire l’importanza del riciclo e l’importanza dell’utilizzo dell’acqua.

 Ecoplastica (1/2 giornata)
In questo laboratorio si presenterà ai ragazzi la plastica nelle sue varie forme e gli si mostrerà come sia possibile realizzare la plastica partendo da sostanze a noi molto vicine. La prima parte del laboratorio è dedicata a introdurre concetti generali, nella seconda parte della lezione si realizzano alcuni oggetti di plastica. La plastica viene normalmente ottenuta dal petrolio noi invece la otterremo dal latte.

Visita animata (per gli allievi della scuola materna e della scuola primaria)

 Io sono il fiume (1/2 giornata)
Attraverso racconti e giochi di immedesimazione, i nostri operatori didattici coinvolgono i bambini in un’attività divertente ed istruttiva volta a spiegare le fasi principali del ciclo dell’acqua (evaporazione-precipitazione-evaporazione) che portano alla nascita dei corsi d’acqua. Abbinato a questo percorso proponiamo un laboratorio sulla “LAVORAZIONE DELLA CARTA”.

 Io sono il bosco (1/2 giornata)
Tramite giochi e attività di animazione, i bambini impareranno a scoprire passo dopo passo quali sono le creature che popolano e animano il bosco, dagli alberi ai fiori, dagli insetti agli animali più grandi, sia quelli che vivono di giorno che quelli che si animano di notte…

Percorsi Tematici (per 4^ e 5^ elementare e scuola secondaria di I e II grado)

 Itinerari di Scienze Naturali (1 giornata)
Si può scegliere tra diversi itinerari, ciascuno dei quali dedicato ad approfondire un tema specifico legato alle Scienze Naturali: Rocce e Terre dell’Alento (geologia), Le acque del fiume Alento (biologia), Introduzione al Bird-watching (zoologia), Aria e Acqua (fisica e chimica), All’ombra dell’Alento (botanica).
Un operatore didattico specializzato nell’itinerario scientifico prescelto, svolgerà la lezione alternando attività di studio e sperimentazione condotte nei laboratori attrezzati dell’Oasi, a escursioni nell’oasi volte alla raccolta di campioni e all’indagine effettuata direttamente “in campo”.

 Laboratorio di archeologia NEW (1 giornata)
Il Laboratorio è teso a promuovere un forte senso di appartenenza al proprio contesto socio-culturale per rendere i ragazzi consapevoli delle ricchezze naturali, storiche ed architettoniche del proprio ambiente di vita ad essere un domani attivi promotori e difensori dell’ambiente e delle proprie radici. Per avere ulteriori informazioni, potete rivolgervi allo 0974/837003.

 Energia dalla Natura (1 giornata)
Il percorso didattico si svolge in due fasi: la prima, condotta in laboratorio, tramite la presentazione di modelli in scala, prevede l’introduzione al tema dell’energia, alle problematiche ad esso connesse (fonti non rinnovabili, problemi di impatto ambientale) e ai possibili orientamenti futuri (fonti rinnovabili eco-sostenibili, risparmio energetico); la seconda fase, articolata in tre tappe, comprende la visita guidata a tre centrali per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili eco-compatibili: Centrale eolica e Museo dell’eolico di Albanella, Impianto fotovoltaico presso il complesso Diga Alento, Centrale idroelettrica di Marina di Ascea.

Le opere idrauliche nel bacino dell’Alento (1 giornata; solo per scuola secondaria di I e II grado)
L’itinerario si articola in tre tappe successive, da monte a valle, volte a spiegare lo sfruttamento razionale della risorsa idrica del bacino idrografico dell’Alento, a scopo potabile, irriguo e energetico. Sono previste le visite alla diga del Nocellito, del Carmine (con spiegazione del sistema integrato Carmine-Nocellito) e dell’Alento.

Percorso Scavi di Velia e Visita alla Mostra Intermediale sulla Civiltà Classica. Il percorso è teso ad illustrare l’importanza della disciplina archeologica nella ricostruzione della Storia. Durante il percorso i ragazzi potranno visitare un sito archeologico, una Mostra Intermediale sulla Civiltà Classica e infine un laboratorio pratico su una simulazione di scavo.
Se interessati a questo pacchetto contattare la segreteria allo 0974/837003. Percorso adatto agli allievi della scuola secondaria di I e II grado.