Giu le mani dal Cilento

cilento.it

Turismo, cultura e natura nel Parco del Cilento

I protagonisti del Bio-Distretto si incontrano a Ceraso

I protagonisti del Bio-Distretto si incontrano a Ceraso (SA) il 23 Dicembre alle ore 9.30. Dopo l’importante firma del protocollo (di cui alla Del. Regione Campania N. 1491 del 25 settembre 2009, pubblicata sul BURC n. 63 del 19 ottobre 2009), che formalmente istituisce il Bio-distretto dell’Area del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, per la prima volta Istituzioni promotrici, Amministratori locali,
associazioni, operatori agricoli e turistici si incontrano per discutere e concordare insieme alla cittadinanza le attività da promuovere a partire dal prossimo anno.
All’incontro parteciperanno Gennaro Maione (Sindaco del comune di Ceraso), Gianfranco Nappi (Assessore Regionale all’Agricoltura), Mario Miano (Assessore Provinciale all’Agricoltura), Amilcare Troiano (Presidente del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano), Salvatore Basile (Presidente dell’Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica – Campania), Ignazio Garau (Direttore dell’associazione Città del Bio), Sabato Vecchio (Vice-sindaco di Prignano Cilento e Consigliere nazionale Città del Bio), Michele Buonomo (Presidente Legambiente Campania Onlus), Tania De Cesare Battipede (Presidente Associazione Dieta Mediterranea), gli Amministratori locali dei 30 comuni aderenti al Bio-distretto, gli operatori agricoli e turistici del territorio, le imprese di trasformazione e commercializzazione delle produzioni biologiche, i Gruppi di Acquisto Solidale, i tecnici dell’agricoltura biologica.
Scopo dell’incontro è quello di fare un’analisi del percorso sin qui fatto e programmare le attività da promuovere a partire dal 2010. L’AIAB presenterà in particolare i progetti appena partiti: il programma triennale di promozione dei prodotti biologici “Il Bio sotto casa” finanziato dall’Unione Europea nell’ambito dei regolamenti (CE) n. 3/2008 e n. 501/2008 ed il programma “LoginBIO”, finanziato dal
Ministero delle Politiche Agricole ed Alimentari, sullo sviluppo della logistica innovativa per le produzioni biologiche da filiera corta.