Online i risultati della ricerca realizzata da KIBSlab e Synectics srl in collaborazione con C-Direct Consulting.

Venerdì 29 luglio alle ore 21,30 sul Lungomare Marconi di Scario, presentazione del documentario, del libro e della mostra fotografica “Uomini, barche e cantieri del golfo di Salerno” a cura di Claudia Bonasi e Antonio Dura.

(da piueconomia) Lavoro, ancora l’analisi della Cgia di Mestre, con altre cose particolarmente interessanti che emergono.

Nell’ultimo trimestre del 2015 l’industria manifatturiera della provincia di Salerno mostra favorevoli segni di vitalità, confermando l’inversione di tendenza già rilevata nel trimestre precedente, con indicatori di performance che presentano nuovamente il segno “+”: produzione 1,4%, fatturato 1,5%, ordinativi 0,5% e export 2,1%.

Ben più della metà dei turisti stranieri che vengono in Italia, precisamente il 60%, visita solo quattro regioni: Veneto, Lazio, Lombardia e Toscana.

È una classifica impietosa quella delineata dall’Ufficio Studi della CGIA che ha esaminato gli ultimi risultati derivanti dalla più grande indagine europea condotta dall’Ue sulla qualità della Pubblica Amministrazione (PA) a livello territoriale.

In Campania più imprese “bio”

Postato da il 12 marzo 2016 in economia

L’annuale rapporto del Sinab “fotografa” la situazione nel particolare segmento del settore primario. Ne scrive Mario Gallo su salernoeconomy.it.

25.000 Bed and Breakfast che danno lavoro a 40.000 persone, prevalentemente donne; un fatturato annuo di circa 270 milioni di euro e 8 milioni di pernottamenti venduti ogni anno.

Nel corso del primo trimestre 2016, le imprese italiane prevedono di stipulare oltre 227.000 nuovi contratti di lavoro, sia dipendente (assunzioni effettuate direttamente dalle imprese) che “atipico” (contratti in somministrazione, incarichi a professionisti con partita IVA, collaborazioni occasionali o a progetto ), un numero che risulta in aumento del 19% rispetto ai 191.000 del trimestre precedente.

In miglioramento il saldo imprenditoriale nel 2015 della provincia di Salerno, che si attesta su un incremento di 1.370 imprese, circa il doppio di quanto si era registrato nell’anno precedente (era 704 il saldo imprenditoriale del 2014) che rappresenta un tasso di crescita dell’1,2%, a fronte dello 0,6% dello scorso anno. Un risultato che nasce dal bilancio della dinamica relativa alle nuove iscrizioni di imprese, complessivamente pari a n. 7.871, e a quella delle chiusure di attività di impresa pari a 6.501, entrambe in rallentamento rispetto a quanto rilevato nel 2014.

Imprese, Salerno al 5° posto in Italia

Postato da il 6 febbraio 2016 in economia

Unioncamere. Segnali positivi nei comparti del turismo e del commercio, in affanno costruzioni, agricoltura e manifatturiero.

L’industria manifatturiera della provincia di Salerno mostra segnali di netta ripresa. Trovano conferma nei dati consuntivi relativi al periodo luglio-settembre 2015 le positive aspettative degli imprenditori dell’industria manifatturiera rilevate nel trimestre precedente.

Antonio Lombardi, presidente dell’Associazione Costruttori Salernitani Lombardi: «E’ l’ennesima conferma della gravità della situazione, mentre ancora non si intravedono interventi in grado di immettere la liquidità necessaria ad un comparto abbandonato a se stesso»

Si è tenuta questa mattina, nella Sala del Gonfalone del Comune di Salerno, la conferenza stampa di presentazione della seconda sessione dei “Colloqui di Salerno 2015” – Giornate demartiniane, a cura dell’editore Francesco G. Forte e dell’antropologo Vincenzo Esposito dell’Università degli studi di Salerno, cattedra di Antropologia culturale, corso di studi in Filosofia. Nel corso dell’incontro è stato illustrato il programma delle tre giornate dedicate al grande antropologo italiano Ernesto de Martino, nel cinquantesimo anniversario della morte.

Istituire un osservatorio in ambito amministrativo ed approfondire tematiche tecnico-scientifiche a beneficio delle imprese iscritte nel Registro delle Imprese di Salerno, delle Pubbliche Amministrazioni, delle categorie professionali e degli interlocutori istituzionali della provincia di Salerno.