L’Istituto Europeo per la Medicina Osteopatica (IEMO) – autorizzato all’insegnamento della Medicina osteopatica dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (Prot.3926/C18) – presenterà alle ore 18 di sabato 15 ottobre presso il centro congressi hotel Polo Nautico di Salerno i propri corsi di studio per il sud Italia.

Si è appresa la notizia che la Regione Campania ha decretato la chiusura della Malzoni Radiosurgery Center, un centro nato nel 2004 da un’idea del Dott. Raffaele Carola e realizzato grazie al prezioso contributo del Prof. Henrik Blomgren, oncologo svedese, importante presidio medico che accoglie e porta spesso a completa guarigione un gran numero di pazienti l’anno.

Fine delle code per la presentazione della richiesta di esenzione ticket per l’anno 2016-2017. Infatti le richieste di esenzione dal ticket potranno essere raccolte di nuovo nei vari Comuni del Distretto Sanitario numero 70 di Vallo della Lucania e poi essere lavorate negli uffici centrali per poter essere così poi essere distribuite ai cittadini che hanno presentato l’istanza. Insomma la sollecitazione del sindaco di Gioi e presidente dei Sindaci del Comitato di Distretto Andrea Salati è stata accolta dai vertici aziendali vallesi.

La Cisl Salerno denuncia il mancato aggiornamento dei flussi informativi del “Registro Tumori” della Provincia di Salerno, istituito nel 2013 per ogni provincia campana. “Per la provincia di Salerno, l’ultima pubblicazione dei dati statistici validati dall’AIRTUM (Associazione italiana registri tumori) da parte dell’Asl Salerno riguarda l’annualità 2008/2009.

I pensionati salernitani rinunciano a curarsi perché le liste d’attesa sono troppo lunghe. Più del 45% degli ex lavoratori ha un reddito così basso, da dover rimandare o fare a meno delle prestazioni sanitarie. Ad analizzare la crisi è la Federazione Nazionale Pensionati della Cisl di Salerno, che chiede al presidente Vincenzo De Luca un intervento immediato, anche alla luce dei recenti provvedimenti governativi.

E’ stato presentato ufficialmente questa mattina il progetto “Casa alloggio per disabili psichici” che sarà realizzato ad Agropoli, in località Moio, all’interno di un immobile confiscato alla criminalità organizzata. Il bene, assegnato al Comune di Agropoli, è stato affidato in seguito ad un bando pubblico alla fondazione “Casa Amica”.

Polla. Gioco e svago in ospedale

Postato da il 11 novembre 2015 in eventi

La Cooperativa Sociale Iskra, ente gestore della ludoteca del reparto di Pediatria dell’Ospedale di Polla, promuove, in collaborazione con l’Asl Salerno, il Piano Sociale di Zona S10 e la FIDAPA (sezione di Montesano S/M), per la XXVI Giornata Internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il Convegno “Gioco e svago in ospedale tra diritti, opportunità e desideri” il giorno 20 novembre 2015 alle ore 9,30 presso la Sala Convegni del Presidio Ospedaliero “Luigi Curto” di Polla.

Le vaccinazioni costituiscono uno dei più efficaci e sicuri strumenti di prevenzione a disposizione della sanità pubblica per la prevenzione di malattie infettive gravi e potenzialmente mortali: i benefici si manifestano direttamente sui soggetti vaccinati e, indirettamente, per la protezione indotta, anche sul resto della popolazione non vaccinata.

Avrà inizio il 3 novembre per proseguire fino al 31 dicembre 2015, la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2015/2016 su tutto il territorio dell’ASL Salerno. Le dosi di vaccino disponibili sono circa 215 mila.

Capire la sicurezza. E’ questo il tema del corso di formazione manageriale che si terrà il 22 ed il 23 ottobre nel salone Bottiglieri della Provincia di Salerno, organizzato dalla Funzione Complessa Medicina del Lavoro dell’Asl.

“L’implementazione della cultura della tutela della salute” è il tema del corso di formazione aziendale itinerante che si terrà martedì 13 ottobre, con inizio alle ore 9, presso l’Aula magna del Presidio Ospedaliero di Polla.

Istituire un Osservatorio Comunale sulle patologie tumorali, composto dai Medici di Base e da altri esperti, con l’obiettivo di raccogliere informazioni sulla diffusione di tali malattie e sull’eventuale presenza di aree di rischio.

Il “Regolamento per la realizzazione della mappatura delle zone del territorio nazionale interessato dalla presenza di amianto” prevede che i proprietari degli immobili comunichino la presenza di amianto fioccato o in matrice friabile presente negli edifici.