Qualche mese fa gli artisti Angelo Casciello, Enzo Cursaro, Angelomichele Risi e Sergio Vecchio guidati da Massimo Bignardi – professore di Storia dell’arte contemporanea dell’Università di Siena – hanno realizzato opere d’arte site-specific nell’ex stabilimento Cirio, oggi visibili solo grazie a un video-opera di Marius Mele e alla documentazione pubblicata nel catalogo edito da Arte’m. Lo stabilimento, chiuso per ora, (presto inizieranno i lavori di restauro e rifunzionalizzazione grazie ad un finanziamento CIPE), fu costruito nel 1907 sull’antico santuario dove, giudicando dal materiale archeologico trovato durante gli scavi, sorgeva anche il borgo medievale e forse la chiesa di Santa Venera.

Anche per l’anno 2016, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio, iniziativa promossa dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea nel 1991 con l’obiettivo di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le nazioni europee.

Sabato 17 settembre si conclude il ciclo di incontri organizzato dal Parco Archeologico di Paestum per celebrare i 200 anni dalla pubblicazione del “Viaggio in Italia” di Goethe, avvenuta nel 1816 a Weimar.

In occasione dell’anniversario dello sbarco americano a Paestum, venerdì 9 settembre 2016 presso il Parco Archeologico avrà luogo l’evento “SALERNO DAY I Templi di Paestum nell’Operazione Avalanche”, organizzato in collaborazione con il Museo dello Sbarco di Salerno e con il Parco Memoria della Campania.