Si mantiene positivo il bilancio imprenditoriale del 2016 della provincia di Salerno, con un incremento di 1.409 imprese, confermando così il tasso di crescita dell’1,2% già registrato nei 12 mesi precedenti.

I contributi sono finalizzati a sostenere lo svolgimento di specifiche attività promozionali realizzate dai Consorzi per l’internazionalizzazione, per sostenere le PMI nei mercati esteri, favorire la diffusione internazionale dei loro prodotti e servizi, nonché incrementare la conoscenza delle autentiche produzioni italiane presso i consumatori internazionali per contrastare il fenomeno dell’italian sounding e della contraffazione dei prodotti agroalimentari.

Lunedì 16 gennaio 2017 – alle ore 11.00 – presso la sede di rappresentanza della Camera di Commercio di Salerno – via Roma 29 – si terrà la conferenza stampa di presentazione del “Corso di approfondimento sulla nuova disciplina dei contratti pubblici”.

Giovedì 12 gennaio 2017, alle ore 10.00, presso la sala Conferenze della sede operativa della Camera di Commercio di Salerno – Via S.Allende 19 si terrà un incontro illustrativo delle opportunità offerte dal bando ISI agricoltura 2016 con cui l’INAIL stanzia 45 milioni di euro per il miglioramento della sicurezza nelle micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria.

Mercoledì 23 novembre, alle ore 16.00, nella Sala Genovesi della Camera di Commercio di Salerno – via Roma n.29, si terrà la quarta tappa del ciclo di conferenze “Investimenti Esteri: risorsa odierna e speranza di domani”, promosso da Confassociazioni International in partnership con Unioncamere ed ICE.

E’ Giuseppe Gallo il nuovo vice presidente della Camera di Commercio di Salerno, eletto nel corso della seduta odierna della Giunta camerale. Giuseppe Gallo è espressione del settore artigianato, è consigliere in carica di Confartigianato Imprese A.L.I. della provincia di Salerno, associazione di cui è stato presidente fino a dicembre 2015.

Gli ultimi dati diffusi dall’Istat evidenziano, per le esportazioni dalla provincia di Salerno, una variazione del -5,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Il Consiglio della Camera di Commercio, nella seduta di oggi, mercoledì 27 ottobre 2016 ha eletto, per acclamazione, i nove componenti che, unitamente al presidente Andrea Prete, compongono la Giunta camerale.

La dinamica imprenditoriale in provincia di Salerno nel III trimestre del 2016 presenta un saldo positivo tra iscrizioni e cessazioni di 413 imprese, pari a un tasso di crescita dello 0,35%, dato superiore all’andamento nazionale (0,27%) e leggermente al di sotto di quello regionale (0,38%).

Il Consiglio della Camera di Commercio di Salerno, nel corso della seduta d’insediamento di oggi, sabato 8 ottobre 2016, ha confermato, per acclamazione, alla carica di presidente dell’Ente, Andrea Prete.

Il Giudice del Registro, d’intesa con il Conservatore del Registro Imprese, ha consentito – a far data dal 02 maggio 2016 – la cancellazione di società di persone per cause di scioglimento operanti di diritto, ai sensi dell’art.2272 c.c. e 2323 c.c.

Si è tenuta questa mattina a Napoli, nel Salone delle Grida della Camera di Commercio di Napoli, la 14′ Giornata dell’Economia, il tradizionale appuntamento in cui il sistema camerale fotografa l’andamento economico sui territori di competenza.

La Camera di commercio di Salerno, nell’ambito delle attività dell’Osservatorio Economico rende disponibile l’app per smartphone “Salerno in cifre”, che consente di ottenere i dati aggiornati relativi all’economia della provincia di Salerno.

La Camera di Commercio comunica che l’incontro informativo su “Beni Strumentali – Nuova Sabatini”, fissato per il 7 luglio p.v., è posticipato a data da destinarsi.

Giovedì 7 luglio 2016, alle ore 14.30, presso la Sala Conferenze della Camera di Commercio di Salerno – Via S. Allende, 19/21 – in collaborazione con Invitalia, si terrà un incontro informativo sugli aspetti tecnico/amministrativi della “Nuova Sabatini”, norma finalizzata ad accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese e migliorare l’accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature.