Quale è il posto della Magna Grecia all’interno della storia e dell’arte greca? Si tratta di una regione marginale o “coloniale” che richiede un approccio e una metodologia particolari? O va considerata un capitolo integrale della storia greca?

La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico è protagonista in questi giorni alla FITUR, la Fiera Internazionale del Turismo di Madrid, in programma dal 18 al 22 gennaio.

Arte e scienza a Paestum

Postato da il 29 novembre 2016 in eventi

Il rapporto vitale tra i beni culturali e le tecniche scientifiche, nella ricostruzione dell’ambiente storico, nella diagnostica delle opere d’arte, nella conservazione del nostro patrimonio artistico e culturale, è il tema di riflessione che l’Associazione Italiana di Archeometria (AIAr), propone in tutt’Italia attraverso la rassegna nazionale Arte e(‘) Scienza -patrocinata dal MiBACT – che il 2 dicembre, farà tappa a Paestum.

“Inaspettata” secondo il direttore del Parco, Gabriel Zuchtriegel, “la quantità e la qualità di dati sull’abitato pre-romano, coevo ai grandi templi” che gli scavi di Paestum stanno restituendo in queste settimane.

Al via la seconda edizione de “Il Vino del Tuffatore – Archeologia e dieta mediterranea” l’11 e il 12 novembre, nel Museo di Paestum.

“La presenza del Ministro Dario Franceschini, dei tre Sottosegretari Dorina Bianchi, Ilaria Borletti Buitoni e Antimo Cesaro e i circa diecimila visitatori decretano il successo della XIX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum”.

“Palmira vive a Paestum”: lo ha detto commossa Fayrouz Asaad archeologa e figlia di Khaled al-Asaad, testimone eccezionale stamattina dell’Accordo di amicizia firmato alla BMTA 2016, nel corso della Conferenza #Unite4Heritage for Palmyra, tra il Sindaco di Capaccio Paestum Italo Voza, l’ultimo Direttore per il Turismo di Palmira Mohamad Saleh, il Direttore del Marketing e Promozione del Ministero del Turismo a Damasco Barsek Bassam alla presenza del Direttore della Borsa Ugo Picarelli.

È salernitano e si chiama Giorgio Adamo il “Divo Nerone”, l’ultimo interprete dell’imperatore più amato e odiato di sempre, che debutterà nel Foro romano palatino il primo giugno, con il “musical più infuocato della storia”, che si può dire sia nato sotto l’egida della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum, ideata e diretta da Ugo Picarelli.

Bagno di folla per il Ministro Dario Franceschini alla XIX Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum. Accolto dal Direttore della Borsa Ugo Picarelli, dall’Assessore regionale al Turismo Corrado Matera, dal Direttore del Parco Archeologico di Paestum Gabriel Zuchtriegel e dal Consigliere del Parco Archeologico di Paestum Alfonso Andria, appena sceso dall’auto si è informato sul sistema di accesso al Parco, prima di visitare il Museo e soffermarsi davanti alla Tomba del Tuffatore.

Oltre il sito archeologico “per offrire al visitatore un’esperienza magica”. Lancia ancora un messaggio preciso il Direttore del Parco Archeologico di Paestum Gabriel Zuchtriegel, nell’aprire l’incontro su Archeologia e Paesaggio alla XIX Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico.

Si è svolta nel pomeriggio a Paestum nell’ambito della XIX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico la Seduta pubblica della Commissione congiunta degli Assessori al Turismo e degli Assessori ai Beni e alle Attività Culturali della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

Ha preso il via questa mattina la XIX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, ideata e diretta da Ugo Picarelli, in programma fino a domenica 30 ottobre 2016 a Paestum, tra l’area adiacente al Tempio di Cerere, il Museo Archeologico Nazionale e la Basilica Paleocristiana.

Il Comune di Agropoli, con un proprio spazio all’interno dello stand del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, è presente alla XIX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum che ha preso il via ufficialmente questa mattina con la cerimonia inaugurale.

Da giovedì 27 a domenica 30 ottobre 2016 si svolgerà a Paestum la XIX edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, promossa dalla Regione Campania in collaborazione con la Città di Capaccio Paestum, la Provincia di Salerno, il Parco Archeologico di Paestum, la Scabec spa Società Campana per i Beni Culturali e ideata e organizzata dalla Leader srl con la direzione di Ugo Picarelli: l’area adiacente al Tempio di Cerere, il Museo Archeologico Nazionale e la Basilica Paleocristiana continueranno ad essere le suggestive location della Borsa.

Ricominciano gli scavi nell’area archeologica di Paestum intorno ai templi greci meglio conservati della penisola. L’obiettivo degli archeologi è di acquisire nuovi dati sulla vita quotidiana, i contesti abitativi e l’economia della città dei templi.