Osservatorio Economico Provinciale. Nel 2016 cresce il numero delle imprese salernitane (+1,2%)

Postato da in economia il 31 gennaio 2017

Si mantiene positivo il bilancio imprenditoriale del 2016 della provincia di Salerno, con un incremento di 1.409 imprese, confermando così il tasso di crescita dell’1,2% già registrato nei 12 mesi precedenti.
L’incremento è superiore a quello registrato a livello nazionale (0,7%) e più contenuto del risultato del sistema regionale (1,6%), sul quale incide, in particolare, il positivo andamento dell’imprenditoria dell’area metropolitana di Napoli. Anche i risultati nazionali e campani confermano in pieno la dinamica registrata nel 2015.
La nati-mortalità imprenditoriale scaturisce dal saldo tra la dinamica delle nuove iscrizioni di imprese (7.968) e quella delle chiusure di attività (6.559): entrambe presentano un leggero incremento rispetto a quanto rilevato nel 2015.
Esaminando l’andamento degli ultimi dieci anni, appare evidente non solo che la provincia di Salerno ha sempre conseguito un bilancio demografico positivo, ma soprattutto che a partire dall’anno scorso il tessuto imprenditoriale salernitano riprende un ritmo di crescita pre-crisi.
Analizzando i dati per forma giuridica, risulta confermata la crescita delle società di capitale (1.757 in più) che presentano l’incremento più significativo (6,6%), analogo a quella rilevato nell’anno precedente. Mantengono un tasso di crescita negativo invece le imprese individuali (-0,2%) e le società di persone (-1,9%). Si rileva la consueta maggiore dinamicità che contraddistingue le imprese individuali: 4.990 iscrizioni a fronte di 5.147 cessazioni.
I diversi andamenti della dinamica per forma giuridica modificano le caratteristiche della struttura imprenditoriale salernitana, a favore delle società di capitale che conquistano, rispetto all’anno scorso, due punti percentuali, rappresentando ora il 24% dell’intera struttura.
I risultati dei singoli settori confermano in buona parte la dinamica del 2015. Prosegue la crescita delle attività dei servizi di alloggio e ristorazione (3,8%) e dei servizi destinati alle imprese (3%). In leggero aumento le attività commerciali (0,7%). Sostanzialmente stabili le attività manifatturiere (0,2%) e le costruzioni (0,1%). Modesta la contrazione imprenditoriale del settore agricolo (-0,2%).
Questo, in sintesi, è quanto emerge dalle elaborazioni dei dati Infocamere effettuate dall’Osservatorio Economico provinciale della Camera di Commercio di Salerno. Grafici e tabelle statistiche sono reperibili sul sito web sa.camcom.it.

Comments are closed.